giovedì 20 novembre 2014

Fusilli con broccoli, bottarga e granella di noci



E' periodo di broccoli!
Sono una grande fan dei broccoli e a casa mia è sicuramente l'ortaggio invernale più consumato. Molto spesso mi viene in aiuto per preparare un primo piatto quando il tempo per cucinare è poco. Come in questo caso, un piatto semplice ma molto saporito...fusilli, broccoli, bottarga e noci Ventura.







 
Fusilli con broccoli, bottarga e granella di noci

Ingredienti per due persone
  • 160 g di fusilli
  • 250 g di cimette di broccoli
  • 30 g di bottarga di tonno grattugiata
  • 30 g di noci sgusciate
  • 1 peperoncino
  • 1 spicchio di aglio
  • Olio Extravergine di oliva
  • Sale 
Cuocere la pasta al dente.
Nel frattempo:
1. Sbollentare le cime di broccoli per qualche minuto e poi tuffarle in acqua e ghiaccio (così conservano il loro verde brillante).
2. Tritare le noci.
3. Far soffriggere uno spicchio di aglio e il peperoncino spezzettato in qualche cucchiaio di olio. 
Quando la pasta sarà al dente farla saltare in padella con le cime di broccolo.
Servire con una spolverata di bottarga e noci tritate.












lunedì 17 novembre 2014

Fior di pizza all'Emmentaler



La mia ricetta del cuore?
Difficile scegliere. Ci sono così tanti di piatti ai quali sono affezionata e di cui non potrei fare a meno...
Il tema del contest #noiCHEESEamo, organizzato da Formaggi Svizzeri in collaborazione con Teresa del blog Peperoni e Patate,  prevede  la rielaborazione di una ricetta alla quale siamo particolarmente legati, utilizzando i loro formaggi: Le Gruyère e l'Emmentaler. La ricetta con Le Gruyère l'ho pubblicata qualche settimana fa, quella di oggi quindi è la mia seconda proposta, per la quale ho utilizzato l'Emmentaler...quello con i buchi per intenderci. 
Dicevo che le mie ricette del cuore sono tante, però, dovendone scegliere una su tutte, sono arrivata alla conclusione che quella di cui non potrei proprio fare a meno è sicuramente la pizza...e si, la nostra amata pizza!
La mia preferita? Pomodoro, mozzarella, acciughe, capperi e olive...
In questa rielaborazione ho sostituito la mozzarella con l'Emmentaler e, per darle un tocco speciale, le ho dato una forma diversa. 
Quindi, non la solita pizza, ma un fior di pizza!
(Ho trovato questa insolita forma sul web, qui e qui)










 
Fior di pizza all'Emmentaler 

Ingredienti:
Per l'impasto:

  • 500 g di farina per pizza
  • 300 ml di acqua 
  • 1 cucchiaio di olio
  • 10 g di sale
  • 1 bustina di lievito in polvere
Per il condimento:
  • 400 g di passata home made
  • Olive taggiasche
  • Capperi
  • Acciughe
  • 1 spicchio di aglio
  • Origano 
  • Olio evo
  • Sale
  • 200 g Formaggio Emmentaler dop
Nella ciotola della planetaria mettere il lievito, la farina, il sale, l'olio e infine l'acqua. Con la foglia inserita azionare la macchina al minimo. Quando gli ingredienti saranno amalgamati togliere la foglia e inserire il gancio impastatore. Azionare nuovamente la planetaria a velocità bassa per 15 minuti. Spegnere la macchina, eliminare il gancio, coprire la ciotola e lasciare lievitare fino a raddoppio  (Io la metto nel forno spento).
Nel frattempo preparare il sugo:  In qualche cucchiaio di olio far soffriggere l'aglio e far sciogliere qualche filetto di acciuga. Aggiungere la passata e una manciata di origano, salare, coprire e cuocere per una ventina di minuti. 
Quando l'impasto sarà lievitato versarlo su una spianatoia, impastare qualche minuto a mano e formare una palla. Coprirla con la pellicola e metterla in frigorifero per 24 ore.
Trascorso il tempo, riprendere il panetto e, con il mattarello, tirare due dischi. Porli in due teglie tonde oliate e partendo dal centro con una rotella tagliapizza fare 8 tagli a distanza regolare lunghi circa 8 cm (Vedi foto 2).
Intorno ai tagli e al centro di ogni pizza distribuire il condimento (Foto 3). Prima il sugo poi le olive, le acciughe, i capperi e l'Emmentaler tagliato a piccoli cubetti. 
Ora formare i fiori: prendere la punta di ogni taglio e portarla indietro sovrapponendola al contorno della pizza. Spennellare la pasta con olio evo e distribuire sulle punte dei semi di sesamo.  
Tenere le pizze in un posto lontano da correnti d'aria e quando avranno raggiunto la lievitazione ottimale infornarle a 250° per circa 15 minuti. 










Con questa ricetta partecipo al Contest #noiCHEESEamo! Organizzato da Formaggi Svizzeri in collaborazione con il blog Peperoni e Patate


http://www.peperoniepatate.com/2014/09/noicheeseamo-il-3-contest-dei-formaggi.html





lunedì 10 novembre 2014

Polpette e fregola in brodo



Non avevo mai mangiato le polpette in brodo. L'idea me l'ha data Ilaria.
Quando qualche settimana fa ho visto il suo piatto così invitante, ho deciso che lo avrei preparato anch'io. Il mio brodo è quello vegetale molto pomodoroso che preparo spesso nella stagione fredda, per le polpette invece ho usato la ricetta di Ilaria, in più io ho aggiunto la fregola.  E' nato così un piatto unico, caldo e confortante che in questo periodo uggioso ci sta a meraviglia. 





 
Polpette e fregola in brodo

Ingredienti:
Per il brodo:
  • Acqua q.b.
  • 2 carote
  • 800 g di pomodori
  • 1 cipolla
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • 2 coste di sedano
  • Sale
  • Olio extravergine di oliva
Per le polpette:
  • 350 g di carne bovina macinata
  • 350 g di carne di maiale macinata
  • 2 uova
  • 70 g di parmigiano grattugiato
  • Prezzemolo tritato
  • ½ spicchio di aglio tritato
  • Noce moscata
  • 1 limone bio
  • Sale e pepe
  • Pane e latte q.b. 
Inoltre: 
  • 50 g di fregola (a persona)

Ho pelato le carote e la cipolla, ho lavato molto bene le verdure per il brodo e le ho messe insieme all'acqua e al sale in una capace pentola. Ho portato a bollore, Ho abbassato il fuoco e ho cotto per un'ora e mezza circa con coperchio.
Nel frattempo ho preparato le polpette: Ho messo il pane in ammollo nel latte, una volta ammorbidito l'ho strizzato e l'ho messo in una ciotola con la carne, le uova, il parmigiano, il prezzemolo, l'aglio, la noce moscata, la zeste di limone, il sale e il pepe. Ho amalgamato bene e con le mani umide ho formato le polpette.
Con la schiumarola ho raccolto tutte le verdure del brodo(ho spellato i pomodori) e con un mixer le ho ridotte in crema. Ho rimesso la crema ottenuta nel brodo, ho aggiunto qualche cucchiaio di olio, ho inserito le polpette e ho continuato la cottura per 20-25 minuti. 
Una volta cotte, ho eliminato le polpette dal brodo e le ho tenute da parte in caldo. Ho aggiunto la fregola nel brodo (50 g per ogni persona) e l'ho fatta cuocere per il tempo suggerito sulla confezione. 
Ho versato la fregola in brodo in coppette individuali e ho aggiunto le polpette.




Piatto e posate Villa d'Este Home